Orchids of Italy

 

The Official Page of the
Italian Group for the Research on
Wild Orchids

     

 
 
 
 

Genus:

Dactylorhiza Neck. ex Nevski

 

Groups of Species:
 
 

Dactylorhiza Neck. ex Nevski

 

Il nome deriva dal greco "dito" e "radice", per la forma digito-palmata dei tuberi, principale carattere che lo distingue dal genere Orchis.

 

Inquadramento:

Linneo inizialmente aveva compreso queste entitÓ in Orchis; successivamente qualche studioso ha accettato la costituzione del sottogenere Dactylorchis Klinge (anche PIGNATTI, 1982), ma oggi Ŕ da tutti riconosciuto valido l'attuale inquadramento autonomo. L'assetto sistematico delle entitÓ Ŕ comunque ben lontano dall'essere definito: in TUTIN et Al. (1980) sono elencate 13 specie, in DELFORGE (1994) poco meno di 50; secondo PIGNATTI (1982) e ZANGHERI (1976) quelle italiane sono 8, mentre DEL PRETE e TOSI (1988) ne distinguono 11 con varie sottospecie. All'interno del genere sono stati delineati vari gruppi, alcuni dei quali d'assetto particolarmente difficile, come quello di Dactylorhiza maculata,cui appartengono le orchidee con foglie macchiate.

Distribuzione:

genere eurasiatico.

Caratteri distintivi del genere:

  • tuberi a forma palmata e/o profondamente divisi;

  • fusto con foglie decrescenti verso l'alto;

  • brattee fogliacee a misura variabile;

  • infiorescenza multiflora con fiori relativamente grandi, di solito vivacemente colorati e maculati;

  • labello trilobo interno;

  • retinacoli doppi con borsicola unica;

  • presenza dello sperone.

The Habitat

Typical habitat of the genus.

90 kilobytes.

Photo by Luciano Bongiorni, GIROS.

The habitat in a peat-bog.

142 kilobytes.

Photo by Bruno Barsella, GIROS.